AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SeOL

Tutti gli elementi
Descrizione Esercizio del diritto di voto per l’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia da parte dei cittadini dell’Unione europea residenti in Italia.
Data Fine 24/02/2014
Data Inizio 23/01/2014
Testo

Il Ministero dell’Interno ha comunicato che, con decisione n. 2013/299/UE, Euratom del 14 giugno 2013, pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea 21 giugno 2013, n. L 169/69, il Consiglio dell’Unione europea ha stabilito che le prossime elezioni dei rappresentanti nel Parlamento europeo avranno luogo tra il 22 e il 25 maggio 2014.

Pertanto, i cittadini dell’Unione residenti in Italia, compresi quelli del Paese di più recente adesione come la Croazia, per poter esercitare il diritto di voto per i membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia devono presentare al sindaco del comune di residenza, ove non lo abbiano già fatto in occasione di precedenti elezioni europee, domanda di iscrizione nell’apposita lista aggiunta istituita presso lo stesso comune per il voto alle elezioni europee.

Tale domanda deve essere presentata, ai sensi dell’art. 2, comma 1, del citato decreto-legge n. 408/94, convertito dalla legge n. 483/94, entro il novantesimo giorno anteriore a quello della votazione e cioèentro il 24 febbraio 2014(considerando data della votazione domenica 25 maggio 2014).

Si trasmette, al riguardo, uno schema di domanda che potrà essere utilizzato allo scopo (allegato A) (allegato B) (allegato C)

 

Titolo Esercizio del diritto di voto per l’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia da parte dei cittadini dell’Unione europea residenti in Italia.